Galleria Arteincornice
Torino
via Vanchiglia, 11
011 885071
WEB - EMAIL - LINEA DIRETTA
I quattro elementi
dal 4/6/2009 al 25/7/2009
9-13 e 15-19, lun mattina e festivi chiuso

Segnalato da

Galleria Arteincornice




 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




4/6/2009

I quattro elementi

Galleria Arteincornice, Torino

Terra - acqua - fuoco - aria. I quattro elementi rappresentano le quattro sezioni che raccolgono le numerose opere presentate in questa collettiva. In mostra Carla Accardi, Mario Schifano, Aldo Mondino, Ugo Nespolo e molti altri ancora.


comunicato stampa

Tra le molteplici opere che compongono la collezione della galleria sono state scelte quelle maggiormente emblematiche nella rappresentazione di questi principi fondamentali della vita umana. Da sempre Terra, Acqua, Fuoco e Aria, le quattro radici di tutte le cose, immutabili ed eterne, origine di tutta la realtà, sono state utilizzate per raccontare il mondo.

I quattro elementi sono un concetto che descrive la realtà che ci circonda come un processo graduale ed eterno di trasformazione dell' equilibrio tra le forze universali; elementi racchiusi ad esempio nella creazione di Giacone, Inno alla Natura (1998).

Tutto ruota intorno a questi quattro elementi, ed a loro tanta arte si ispira poiché la loro composizione origina creazioni meravigliose del cosmo. Tutti i colori, gli oggetti di natura, gli stati d’animo ed ogni sentimento vengono espressi dagli artisti rinviandoci ad un elemento.
La sala che ospiterà la mostra presenterà al pubblico quattro sezioni, rispettivamente:

TERRA - Casadei, Garino, Gerico, Gilardi, Mainolfi, Martellini, Pedretti, Proverbio, Roccotelli, Ruggeri, Schifano.
ACQUA - Artias, Fissore, Giacone, Kodra, Migneco, Mondino, Paulucci, Possenti, Rognoni, Torenbeek, Treccani.
FUOCO – Accardi, Chiari, Lessio, Moncada, Nespolo, Perilli, Pontecorvo, Rampazzi, Salvo, Secci, Tomaselli.
ARIA – Boffa, Carena, Dangelo, Gagliolo, Giovannini, Lodola, Montesano, Napolitano, Oki, Oriani, Simeti.

Tra le opere scelte per raccontare l’elemento TERRA, che rappresenta il piano fisico descrivendo la stabilità e la tangibilità incontriamo Mainolfi, che lo fa attraverso un immersione nel verde di un bosco fiabesco (Senza Titolo, 1988) mentre Gerico incanta con la sua Natura in posa - Melograno (2006).

L’ACQUA, principio originario che determina la vita, elemento nel quale tutte le cose ritornano terminata la loro esistenza, ci racconta della sua ricettività, rappresentando così il piano delle emozioni. Ne Le mer (1980), Mondino grazie a tratti veloci regala alla vista la condizione di perenne mutevolezza di quest’elemento catturato anche da Torenbeek nella Stazione termale (1982).

A spiegare il mutamento incessante delle cose attraverso la passione, l’azione e la forza di volontà, vi è l’elemento FUOCO che rappresenta inoltre le intenzioni e la determinazione. Questo terzo elemento è delineato da Chiari nella sua opera intitolata Pianoforte (2000) nella quale lo strumento anziché creare lievi e soavi note fa nascere una vampata di fiamme, e nei segni ideati da Accardi che in Senza Titolo (1998) raffigura simboliche tracce di fuoco che si presentano allo sguardo dello spettatore con grande veemenza.

Ultimo, lieve ed inconsistente, l’elemento ARIA, essenziale per la vita, immenso e sempre in movimento, coincide con lo spazio e con la volta celeste come descritto da i Ballerini sopra le nuvole (1989) di Lodola che sembrano voler ricordare la lievità dell’aria, o nell’opera di Boffa, Velocità (1985) nella quale l’artista tenta di catturare la rapidità di un aeroplano nel blu del cielo.

Inaugurazione 4 giugno 2009 ore 17,00

Galleria Arteincornice
via Vanchiglia, 11 - Torino
Orario: 9,00 – 13,00 e 15,00 – 19,00 – Chiuso festivi e lunedì
Ingresso libero

  Share
IN ARCHIVIO [52]
Metamorfosi cromatiche
dal 6/11/2010 al 4/12/2010

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede