Lago Spa - Villa del Conte
Padova
via dell'Artigianato, 21
WEB - LINEA DIRETTA
Francesco Carone
dal 27/11/2008 al 12/2/2009
049 8808331
WEB - EMAIL
Segnalato da

Fondazione March




 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




27/11/2008

Francesco Carone

Lago Spa - Villa del Conte, Padova

Il quarto appuntamento di Art waiting room presenta l'opera "Ora l'autunno del nostro scontento" di Francesco Carone, a cura di Marinella Paderni. Si tratta di un'installazione site specific che gioca con l'apparenza del vero e lo spaesamento concettuale dell'oggetto, con la reinvenzione del mondo attraverso l'arte e il non sense dell'agire umano. Inoltre, un progetto esterno parallelo realizzato da Davide Rivalta con l'installazione di alcune sue sculture di animali domestici.


comunicato stampa

a cura di Marinella Paderni

“L’attesa è una freccia che vola e che resta conficcata nel bersaglio”. Søren Aabye Kierkegaard

Art waiting room è un progetto in collaborazione tra fondazione march e Lago SpA nato per stimolare la creatività internazionale e le relazioni interdisciplinari.

Art Waiting Room si propone di cambiare la concezione dell’attesa che precede un incontro generalmente professionale.

L’attesa non è perdita di tempo.
Non è un buco da riempire.
Non è tensione.
È un concetto.
Una possibilità di capire lo spazio che ti accoglie.
È comunicazione.

Fondazione march propone a cadenza bimestrale il lavoro di un artista internazionale, affidando la curatela dell’evento ad un turnover di curatori.

Il quarto appuntamento di Art waiting room presenta l’opera Ora l'autunno del nostro scontento di Francesco Carone a cura di Marinella Paderni.

Francesco Carone è un artista concettuale che lavora sull’idea di paradosso creando oggetti e installazioni dalle valenze ironico-simboliche. Realizzate utilizzando una varietà di tecniche, objet trouvé e linguaggi extra-artistici, le sue opere presentano molteplici livelli di lettura che rimandano alla storia, alla letteratura, all’arte, come pure al mondo delle scienze e della tecnologia. Il gioco, l’ironia, l’illusionismo - ma anche la dimensione del sacro accanto alla profanità della vita - sono riproposti dall’artista in un’accezione magica, immaginifica, per creare una raffinata alchimia tra la forma dell’opera e lo spazio che la contiene, tra la realtà e la finzione, tra l’immagine e il suo riflesso nello sguardo dello spettatore.

Per l’Art Waiting Room di Lago Francesco Carone presenta un’installazione site specific che gioca con l’apparenza del vero e lo spaesamento concettuale dell’oggetto, con la reinvenzione del mondo attraverso l’arte e il non sense dell’agire umano.
Un albero autoctono è installato nella sala dando l’illusione che sia spontaneamente cresciuto dal pavimento dell’edificio, come se la natura volesse sfidare l’uomo nel suo habitat artificiale. La chioma dell’albero ha un aspetto inusuale e riflette in lontananza diverse gradazioni di verde ma, avvicinandosi, lo spettatore scopre che è un miraggio, un gioco delle illusioni: le foglie dell’albero sono in realtà comuni mollette da bucato dipinte in varie tonalità di verde. Il gioco di rimandi tra vero e falso, apparente e reale, crea un cortocircuito concettuale che pone l’attenzione sui confini sempre più mutevoli tra natura, tecnologia e antropizzazione del paesaggio. Colore dominante di quest’opera, ricorrente in altri suoi lavori, è il verde, simbolo della mutazione e della speranza. In questo lavoro il verde non rappresenta solo l’illusione della natura, o l'ultima fase del processo alchemico, ma simboleggia l’immagine della vita.
Marinella Paderni

Inoltre, per la prima volta, Lago ospita un progetto esterno parallelo all'Art Waiting Room realizzato da Davide Rivalta con l'installazione di alcune sue sculture di animali domestici, la cui immagine interagisce con l'architettura della Lago e con lo spazio esterno:

Asino, 2007, Vetroresina, dimensioni naturali, cm150x50x118 ca;
Dromedario, 2003, Vetroresina, dimensioni naturali, cm250x50x300 ca;
Caprone, Vetroresina, dimensioni naturali, cm150x50x118 ca.

Si ringrazia:
SpazioA contemporanearte - Pistoia
Fabio Tiboni Arte Contemporanea - Bologna

Conferenza stampa giovedì 27 novembre 2008, ore 18
Opening giovedì 27 novembre 2008, ore 19

Fondazione March
via Armistizio, 49 - Padova

  Share
IN ARCHIVIO [4]
Stalker e artisti
dal 17/4/2013 al 19/4/2013

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede