MACT/CACT Arte Contemporanea Ticino
Bellinzona
via Tamaro, 3
+41 91 8254085 FAX
WEB - EMAIL - LINEA DIRETTA
The Perfectly Superfluous Art of Collecting
dal 9/8/2008 al 21/9/2008
Ve-sa-do: 14:00-18:00

Segnalato da

Centro d'Arte Contempoanea Ticino - CACT



 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




9/8/2008

The Perfectly Superfluous Art of Collecting

MACT/CACT Arte Contemporanea Ticino, Bellinzona

La Societa' del Sentimento il CACT mette in mostra opere da collezioni private, ribadendo la necessita' di coinvolgere collezionisti o collezioni nelle attivita' di un'istituzione museale pubblica o privata.


comunicato stampa

--------english below

Katia Bassanini, Maurizio Bolognini, Giuseppe Chiari, Martin Disler, Felice Filippini, Mauro Ghiglione, Francesca Guffanti, Alex Hanimann, Jean-Michel Jaquet, Christian Jankowski, Elke Krystufek, Ingeborg Lüscher, Gunnar Müller, Shahryar Nashat, Paolo Ravalico Scerri, Silvano Repetto, Valter Luca Signorile, Mauro Valsangiacomo, Massimo Vitangeli, Andro Wekua

Con l’esposizione The Perfectly Superfluous Art of Collecting. La Società del Sentimento il CACT mette in mostra opere da collezioni private, ribadendo la necessità di coinvolgere collezionisti o collezioni nelle attività di un’istituzione museale pubblica o privata. UQesto per quanto riguarda soprattutto le ultime tendenze dell’arte contemporanea.

A tale proposito è stato fondato il mACT museo d’Arte Contemporanea Ticino, che si pone l’obbiettivo di incentivare tali rapporti, evidenziando così l’esistenza di un fermento, anche se ancora troppo latente, alle nostre latitudini. Il mACT è inizialmente un concetto di istituto che non ha una propria collezione, ma che si impegna, affinché vi si organizzino mostre tematiche con il contributo di collezionisti. E’ il primo importante passo verso la creazione di un museo per l’arte contemporanea, che – così come è impostato – non intende perdere le grandi opportunità curatoriali, parallelamente alla rilettura storica dell’arte.

Vernissage_sabato 9 agosto 2008 alle ore 17:30

--------english

With the exhibition THE PERFECTLY SUPERFLUOUS ART OF COLLECTING. LA SOCIETÀ DEL SENTIMENTO, the CACT is showcasing works from private collections, reiterating the need to involve collectors and collections in the activities of every museum institution, whether public or private. This approach is especially apt with regard to the latest trends in contemporary art.

This is the purpose behind the establishment of the mACT museo d’ARTE CONTEMPORANEA TICINO_TICINO museum of CONTEMPORARY ART, whose declared aim is to encourage relationships of this kind and, as a result, highlight the existence of a ferment, albeit one that is still too latent, at our latitudes. In this first phase, the mACT is a concept for an institute that has no collection of its own, but is committed to bring about the organisation of thematic exhibitions with the contribution of collectors. This is the first significant step towards the creation of a museum for contemporary art whose organisational model is indicative of the fact that it does not intend to miss out on the great curatorial opportunities arising in parallel with the historical reinterpretation of art.

Vernissage_Saturday 9 August 2008 at 5.30 p.m.

Centro d'Arte Contempoanea Ticino - CACT
Via Tamaro 3 - Bellinzona
Ve-sa-do_14:00-18:00 (o su appuntamento)

  Share
IN ARCHIVIO [56]
Il gabinetto privato
dal 26/7/2014 al 24/8/2014
IN CORSO
Stephane Zaech
dal 13/9/2014 al 9/11/2014

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede