Centro Arte Moderna e Contemporanea - CAMeC
La Spezia
p.zza Cesare Battisti, 1
0187 734593 FAX 0187 256773
WEB - EMAIL - LINEA DIRETTA
Konx Om Pax
dal 15/11/2005 al 30/11/2005
0187 734593
EMAIL
Segnalato da

CAMeC




 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




15/11/2005

Konx Om Pax

Centro Arte Moderna e Contemporanea - CAMeC, La Spezia

Omaggio a Giacinto Scelsi nel centenario della nascita del musicista. L'esposizione presenta 21 lavori di artisti che da sempre indagano la relazione tra musica e pittura, fra cui John Cage, Augusto De Campos, Giuseppe Chiari, Pietro Grossi e Nicola Cisternino. Il titolo della mostra e' preso da una delle piu' famose composizioni di Scelsi e significa pace in assiro, sanscrito e latino.


comunicato stampa

Omaggio a Giacinto Scelsi

Artisti partecipanti: Fernando Andolcetti, Sergio Borrini, John Cage, Giuseppe Chiari, Cosimo Cimino, Nicola Cisternino, Piergiorgio Colombara, Mario Commone, Philip Corner, Augusto De Campos, Giovanni Fontana, Pietro Grossi, Gerhard Holzer, Mauro Manfredi, Luciano Martinis, Nadia Nava, Riri Negri, Giuseppe Pellegrino, Giustina Prestento, Giovanna Sandri, Giacinto Scelsi

Martedì 15 novembre alle ore 16.00, presso il CAMeC – Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia, in piazza C. Battisti 1, l’Associazione Italia-Francia della Spezia e il Circolo Culturale Galleria “Il Gabbiano” della Spezia, nel centenario della nascita del grande musicista spezzino Giacinto Scelsi, presentano la mostra Konx Om Pax (omaggio a Giacinto Scelsi).

A seguire è prevista, alle ore 17.00, la conferenza del prof. Nicola Ferrari, dell’Università di Genova, “Giacinto Scelsi tra poesia e musica nel centenario della nascita” e verrà presentata un’antologia delle poesie scritte da Scelsi in francese, con cura e traduzione in calce del prof. Ferrari stesso. L’antologia – così come il catalogo della mostra – verranno distribuiti ai presenti fino ad esaurimento delle copie disponibili e rappresentano una rara occasione per cogliere la varietà degli interessi di questo compositore in tutti i sensi atipico e distante dalle principali correnti musicali del XX secolo, ma riconosciuto oggi come un geniale anticipatore di molte recenti neo-avanguardie.

La sua particolare concezione della musica, fondata su una visione del suono estatico-contemplativa, mistica, influenzata dalle filosofie e dalle religioni orientali, ben si presta a correlazioni sul piano visivo. Scelsi stesso fu anche gallerista ed artista e in mostra è presente la fotografia di una sua scultura, Le foglie suono, risalente agli anni ‘50. L’esposizione, il cui titolo è preso da una delle sue più famose composizioni e significa pace in assiro, sanscrito e latino, presenta ventuno lavori di nomi prestigiosi come John Cage e Augusto De Campos e di artisti che da sempre indagano la relazione tra musica e pittura, come Giuseppe Chiari, Pietro Grossi e Nicola Cisternino, che di Scelsi è esegeta riconosciuto. Enrico Formica

Organizzazione:

Circolo Culturale Galleria “Il Gabbiano” – Arte Contemporanea
E-mail: marioacom@libero.it

Associazione Culturale Italia-Francia.AF – La Spezia

Catalogo: in mostra; B/N, con testi di Mara Borzone e Bruno Corà

Immagine: John Cage, Mesostico dedicato a Giacinto Scelsi, 1992

Inaugurazione mostra: martedì 15 novembre 2005, ore 16.00; ore 17.00 conferenza: “Giacinto Scelsi tra poesia e musica nel centenario della nascita” del prof. Nicola Ferrari (Università di Genova), con presentazione di un’antologia delle poesie di Giacinto Scelsi, con saggio di N. Ferrari.

CAMeC (Centro Arte Moderna e Contemporanea)
p.zza Cesare Battisti 1 – La Spezia
Orario: martedì – sabato 10.00-13.00 / 15.00-19.00 / domenica 11.00-19.00 / lunedì chiuso

  Share
IN ARCHIVIO [43]
Leggere fotografie
dal 13/3/2014 al 1/6/2014
IN CORSO
Quattro mostre
dal 11/7/2014 al 14/1/2015

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede