Via Margutta
Roma
via Margutta
LINEA DIRETTA
Festival delle arti Via Margutta
dal 19/4/2012 al 25/5/2012
335 5362856
EMAIL
Segnalato da

Allegra Seganti




 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




19/4/2012

Festival delle arti Via Margutta

Via Margutta, Roma

Un volume e un festival celebrano la strada dell'arte. Tra le mostre in programma quella dedicata a Gastone Novelli, allo studio di Gino Severini e Nino Franchina, alla pittura italiana del secondo dopoguerra, alla presenza degli artisti spagnoli, all'antiquariato, alle fotografie di Johnny Moncada. Diverse esposizioni sottolineano il legame che ha unito via Margutta al mondo del cinema, in programma proiezione del Tableau vivant di Luigi Ontani, le tele animate di Andrea Aquilanti e un concerto.


comunicato stampa

Via Margutta, l'arte, il luogo, il mistero svelato.
Una passeggiata a Via Margutta. Un volume e un festival celebrano la strada dell’arte

In occasione dell’uscita del volume “Atelier a via Margutta. Cinque secoli di cultura internazionale a Roma” curato da Valentina Moncada di Paternò, edito da Allemandi & C., frutto di anni di inedite ricerche archivistiche che svelano una inaspettata e sorprendente ricchezza culturale tutta concentrata in un unica piccola strada, così amata dagli artisti nei secoli: via Margutta, centrale ma appartata e silenziosa, verdeggiante alle pendici del Pincio, le cui grandi vetrate catturano la magica luce di Roma, Valentina Moncada in collaborazione con Laura Pepe presidente dell'Associazione Internazionale Via Margutta e Roma Capitale, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Assessorato alle Politiche Culturali e del Centro storico di Roma Capitale, presenta il 19 aprile 2012 alle ore 18.00 il Festival “Via Margutta, l'arte, il luogo, il mistero svelato”.

Sorprendente è la lunga e incredibile storia culturale della strada, oggi ancora ricca di gallerie, antiquari, botteghe artigianali e restauratori che rendono viva una tradizione che ha inizio già alla fine del Cinquecento con i primi insediamenti degli artisti; il Festival vuole così testimoniare non soltanto questa unica e straordinaria storia culturale ma la vivacità della strada oggi.
Nel cuore pulsante del centro storico di Roma, fino al 25 maggio 2012, tutte le vetrine e gli spazi espositivi della strada saranno coinvolti in mostre, concerti e manifestazioni alla scoperta degli atelier dei più importanti artisti del passato, e di quelli riscoperti grazie al lungo lavoro di ricerca svolto dalla curatrice, Valentina Moncada, che qui hanno vissuto nel corso dei secoli, rendendola una delle strade più affascinanti della città e del mondo.

Nel tempo non affluirono soltanto pittori e scultori, ma anche musicisti, compositori, scrittori, poeti, registi, fotografi e attori che per la prima volta in questa occasione verranno omaggiati dal 'Festival delle Arti', una vera e propria passeggiata attraverso il tempo e il talento.

Tre targhe commemorative celebreranno la memoria degli atelier storici e dei loro maggiori protagonisti, rappresentanti di 28 paesi diversi e cinque continenti. La prima targa ricorda la sede dall’Associazione Artistica Internazionale, inaugurata da S.M. Re Umberto I nel 1887 al civico 54, e gli eventi e i personaggi più significativi come, Giacomo Puccini, Gabriele d'Annunzio, Emile Zola, Le Corbusier e i futuristi. Altre due targhe verranno affisse all’inizio e alla fine di via Margutta, svelando la strada quale microcosmo cosmopolita nei secoli.
Filo conduttore del Festival sarà la mostra “Atelier d’artista” che coinvolgerà le vetrine con l'esposizione del volume e di una foto d'epoca degli artisti ritratti all'interno dei propri studi.

Tra le mostre in programma, quella dedicata alla fotografia di moda e al Made in Italy “Nello studio Johnny Moncada”, ospitata nella galleria di Valentina Moncada, figlia del fotografo recentemente scomparso. La mostra presenterà una selezione di foto di moda inedite che raccontano la moda italiana negli anni '50 e '60, i maggiori stilisti e le più celebri modelle dell'epoca. Tra le foto esposte, una giovanissima e ancora sconosciuta Veruschka, ritratta nello studio di via Margutta, Ali Mc Graw, indimenticabile interprete di Love Story e le modelle italiane Isa Stoppi e Mirella Petteni. Sempre all’interno del cortile 54 verranno inaugurate altre mostre, la prima dedicata a Gastone Novelli, che qui ebbe studio nel 1962, a cura di Valentina Moncada in collaborazione con l'Archivio Gastone Novelli. La seconda, dedicata agli artisti Gino Severini e il genero Nino Franchina, curata ancora da Valentina Moncada e Alessandra Franchina, ricostruisce con oggetti e opere originali lo studio, centro vivacissimo di scambi culturali, oggi sede dell'archivio. “Madrazo e la colonia spagnola di Via Margutta”, presentata dalla Galleria Francesca Antonacci, sempre al cortile 54, testimonia la presenza dei numerosi artisti spagnoli sulla strada. In esposizione un dipinto di Josè de Madrazo, recentemente scoperto e conosciuto fino ad oggi solo attraverso un disegno su carta. Inoltre saranno presentate opere di Mariano Fortuny, Pablo Picasso e la maschera di Luigi Ontani Super pic'Asso realizzata in occasione del tableau vivant «marDei guttAVI». “Mariano Fortuny, Attilio Simonetti e i pittori di via Margutta” è la mostra dedicata all’antiquariato, presentata dalla galleria Goffi Carboni Antiquariato, a cura di Giovanni Carboni discendente di Simonetti, amico e allievo di Fortuny. La Galleria Erica Fiorentini Arte Contemporanea, specializzata nella pittura italiana del secondo dopoguerra, presenterà la mostra “Vent'anni in via Margutta” con le opere di Alberto Burri, Lucio Fontana, Piero Manzoni, Gastone Novelli, Giulio Turcato, Cy Twombly, Emilio Vedova, alcuni dei maggiori protagonisti dell’arte italiana che qui ebbero studio o frequentazioni. Anche i futuristi verranno omaggiati con un importante lavoro di Umberto Boccioni esposto alla Galleria d’arte Russo: si tratta del ritratto della Signora Cragnolini Fanna, uno dei capolavori del geniale artista futurista, realizzato nel 1916 poco prima della sua tragica morte.

Il Festival vuole sottolineare anche il forte legame che unisce la strada al mondo del cinema: molti i film che furono girati negli scenari più suggestivi di via Margutta, tra tutti l’indimenticabile Vacanze Romane. Un omaggio a Audrey Hepburn è la mostra di gioielli dedicati alla indimenticabile attrice da Monies mentre a Federico Fellini, che qui visse per più di vent’anni insieme a Giulietta Masina, è dedicata la mostra ospitata presso la Galleria Vittoria, che presenta una serie di disegni originali realizzati dal Maestro e l’ unico suo busto in bronzo realizzato su posa.

La Bottega Margutta al numero 58 parteciperà con la mostra Le modelle di via Margutta di Pericle Fazzini esponendo alcune opere dello scultore che per anni ha avuto studio nella strada. La Galleria La Nuvola presenta la mostra La Scuola di Piazza del Popolo a cavallo tra i due millenni mentre la Galleria 1900 esporrà una selezione di Artisti dell’Ottocento e del Novecento di via Margutta. Una straordinaria collezione di micromosaici romani dei secoli XVIII e XIX sarà esposta alla gioielleria Fratelli Petochi al civico 1b.

Anche la musica sarà protagonista, con il concerto che si terrà nel cortile 51: Viva Puccini! Viva la musica italiana! Che rende omaggio alla serata organizzata in onore di Giacomo Puccini nel 1908, in occasione della prima della Madama Butterfly al Teatro Costanzi di Roma, presso l'Associazione Artistica Internazionale di via Margutta 54.
Per l'occasione sarà proiettato, per la prima a via Margutta, il video realizzato in occasione del Tableau vivant di Luigi Ontani mar'Dei guttAVI, straordinario omaggio che l'artista ha regalato alla strada nell'ottobre del 2009.
L’arte contemporanea sarà rappresentata dall’artista Andrea Aquilanti con una serie di tele animate, scelte dalla fototeca della Galleria ALINARI 24ORE, sospese al centro della strada, che renderanno ancora più magica la via dell’arte, famosa in tutto il mondo.

Ufficio stampa
Allegra Seganti - 335/5362856 allegraseganti@yahoo.it
Flaminia Casucci - 339/4953676 flaminiacasucci@gmail.com

Via Margutta - Roma

  Share
IN ARCHIVIO [20]
Cento pittori via Margutta
dal 30/4/2014 al 4/5/2014

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede