Museo Casa Ariosto
Ferrara
via Ludovico Ariosto, 67
0532 244949 FAX 0532 203064
WEB - EMAIL - LINEA DIRETTA
Unf(o)unded
dal 11/3/2011 al 30/4/2011
feriali 10-13 e 15-18, festivi 10-13, lunedi' e festivi infrasettimanali chiuso
WEB - EMAIL
Segnalato da

Sara Finotti



argomenti correlati


 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




11/3/2011

Unf(o)unded

Museo Casa Ariosto, Ferrara

32 curatori, 30 grandi opere, 10 audioguide, 1 ora di Arte Contemporanea. Una mostra costruita attraverso il solo uso del racconto e affrontando provocatoriamente la questione della mancanza di investimenti. In mostra opere di Marina Abramovic, Joseph Kosuth, Nam June Paik e molti altri, raccontate da Angelo Andreotti, Guido Bartorelli, Annalisa Cattani, Ada Patrizia Fiorillo, Gilberto Pellizzola, Ludovico Pratesi...


comunicato stampa

a cura di Federica Zabarri associazione Yoruba

In una rinascimentale Ferrara, che già in passato ha dimostrato di sapersi misurare con il presente, avendo ospitato le retrospettive di artisti quali Rauschemberg o Mona Hatum, torna la grande arte contemporanea internazionale, attraverso il progetto Unfounded.

In collaborazione con i Musei Civici d’Arte Antica e l’Ufficio Giovani Artisti del Comune di Ferrara, Yoruba inaugurerà l’11 marzo 2011 alle ore 18.00 nella suggestiva cornice del Museo Casa Ariosto, una mostra a cura di Federica Zabarri, costruita con grandi nomi e grandi opere, attraverso il solo uso del racconto, sollevando provocatoriamente la questione di come, se da una parte, l’arte ‘senza fondi’ non possa che essere immaginata, dall’altra il problema della mancanza di investimenti debba essere oggi più che mai affrontato in un’ottica di sfida piuttosto che di impedimento. Ma sotto i continui tagli al mondo della cultura, com’è possibile produrre progetti curatoriali in mancanza di fondi? Ed è poi vero che un patinato catalogo, un elegante bookshop ed un museo dalle architetture scenografiche possono da soli sostituirsi alle opere?

Unfunded ironizza su questi grandi temi e sfruttando l’ambiguità del suo stesso titolo, il concetto di infondatezza si trasla dal piano concettuale, spesso presente in molte ricerche artistiche, al mero dato materico dell’opera, che attraverso la pluralità del racconto cerca di riaffermare se stessa nella sua forma più pura. Il linguaggio verbale, che si pone come alternativa del linguaggio visivo, è qui ben consapevole dell’impossibilità di sostituirsi completamente ad esso e lo scarto metonimico non può che generare lo spazio provocatorio di Unfounded.

Per l’occasione il Museo Casa Ariosto di Ferrara ospita per la prima volta e contemporaneamente nomi della portata di Marina Abramovic, Joseph Kosuth, Nam June Paik, così come non si sono mai visti, letteralmente.
Il provocatorio progetto espositivo Unfunded coinvolge 30 curatori italiani, tra cui Ludovico Pratesi, Guido Bartorelli, Annalisa Cattani, Ada Patrizia Fiorillo e Gilberto Pellizzola, 25 grandi artisti di fama internazionale, 10 audioguide, 1 ora di arte contemporanea e nessuna opera!

In mostra opere di: Marina Abramovic e Ulay, Francis Alys, Louise Bourgeois, John Cage, Sophie Calle, Maurizio Cattelan, Gino De Dominicis, Fluxus, Raimondo Galeano, Subodh Gupta, Rebecca Horn, Yves Klein, Jeff Koons, Joseph Kosuth, Piero Manzoni, Hidetoshi Nagasawa, Bruce Nauman, Shirin Neshat, Claes Oldenburg, Nam June Paik, Juanjo Saez, Tino Sehgal, Santiago Sierra, Felix Gonzales-Torres.

Raccontate da: Angelo Andreotti, Guido Bartorelli, Annalisa Cattani, Ada Patrizia Fiorillo, Gilberto Pellizzola, Ludovico Pratesi, Stefania Schiavon e dai giovani curatori Lorenzo Balbi, Maria Livia Brunelli e Eva Beccati, Giorgio Caione, Letizia Calori e Violette Maillard, Alessia Candeo, Annalisa Cattani, Fulvio Chimento, Giulia Furlanetto, Simona Gavioli, Eléonore Grassi, Teresa Iannotta, Clio Kraskovic, Elisa Lenhard, Marianna Liosi, Massimo Marchetti, Maria Letizia Paiato, Raffaele Quattrone, Francesca Rizzardi, Alessandra Saviotti, Silvia Scaravaggi, Antonio Senatore, Elena Squizzato, Giulia Tiraboschi, Francesca Vason.

Tra i soci Yoruba coinvolti nel progetto: Sara Draghi, Eugenio Squarcia.

Patrocini
GA/ER – Giovani Artisti Emilia Romagna, Comune di Ferrara

In collaborazione con i Musei Civici d'Arte Antica, l'Ufficio Giovani Artisti del Comune di Ferrara, e con il sostegno dell'Ass. Giovani Artisti Italiani

Media Partner
UnDo.Net www.undo.net

Informazioni:

Call Center Ferrara Mostre e Musei
tel. +39 0532 244949 | fax +39 0532 203064 diamanti@comune.fe.it

www.yoruba.it | info@yoruba.it - 348 3556821

Segreteria Organizzativa e Ufficio Stampa
Yoruba: Sara Finotti

Vernissage Venerdì 11 marzo ore 18.00

Museo Casa Ariosto
via Ludovico Ariosto, 67 – 44121 Ferrara
Orario d’apertura
feriali 10.00 > 13.00 | 15.00 > 18.00
festivi 10.00 > 13.00
lunedì e festivi infrasettimanali chiuso
Ingresso gratuito

  Share
IN ARCHIVIO [9]
Paolo Bini
dal 14/2/2014 al 6/4/2014
IN CORSO
Marco Alemanno
dal 12/4/2014 al 25/5/2014

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede