Quartiere fieristico
Verona
viale del Lavoro, 8
FAX
LINEA DIRETTA
ArtVerona
dal 15/10/2008 al 19/10/2008
gio 16-20, ven-dom 10.30-20, lun 10.30-15
045 8013546
WEB - EMAIL
Segnalato da

Merighi Comunicazione




 
Invia
 ::  playlist  ::  calendario eventi




15/10/2008

ArtVerona

Quartiere fieristico, Verona

Per il suo IV appuntamento ArtVerona si presenta con nuove proposte culturali e di mercato, oltre ai 170 espositori, che proporranno una rosa selezionata di artisti di fama consolidata accanto ai talenti piu' promettenti, ArtVerona avvia una serie di appuntamenti e collaborazioni con giovani e affermati curatori. In programma nuove Sezioni quali VideoArtVerona, SoundArtVerona, 045 Open Space, Slam dedicate alla fotografia e ai video di giovani e promettenti artisti.


comunicato stampa

dal 16 al 20 ottobre la 4a edizione della fiera scaligera di arte moderna e contemporanea ArtVerona 2008 cresce nelle proposte e nelle collaborazioni preannunciando interessanti novità ad affiancare la manifestazione eventi, mostre, performance Per il suo quarto appuntamento ArtVerona si presenta agli appassionati d’arte moderna e contemporanea con nuove proposte culturali e di mercato, e con un ulteriore affinamento di quella che è la sua formula vincente. Attestatasi con una sua precisa fisionomia accanto alle maggiori e più storiche manifestazioni nazionali, ArtVerona è la fiera che più ampiamente rappresenta il panorama delle gallerie italiane di qualità.

Limitata la partecipazione come lo scorso anno a 170 espositori, che proporranno una rosa selezionata di artisti di fama consolidata accanto ai talenti più promettenti, ArtVerona investe in un’articolata proposta culturale, avviando una serie di appuntamenti e collaborazioni che fanno della manifestazione un appuntamento ineludibile per chi ama l’arte e ne percorre i mercati. Consolidata la formula degli scorsi anni, con iniziative di successo quali ICONA e Premio Aletti - che quest’anno si arricchisce di un riconoscimento specifico dedicato alla fotografia - ArtVerona per la sua IV edizione ha pensato a delle vere e proprie nuove Sezioni quali VideoArtVerona, SoundArtVerona, 045 Open Space, Slam, che vanno a connotare la Fiera in maniera forte e significativa anche grazie al prezioso contributo di curatori di rilievo, con l’intenzione di investirvi anche negli anni a venire.

ArtVerona gode fin dalla sua prima edizione del Patrocinio della Regione Veneto - che quest’anno partecipa sostenendo alcuni progetti - della Provincia di Verona e del Comune di Verona/Assessorato alla Cultura, grazie al quale sono state realizzate alcune delle iniziative in programma, oltre che della collaborazione di Veronafiere. Con l’obiettivo di superare gli oltre 20.000 visitatori del 2007 e di innalzare il livello qualititativo della manifestazione, diverse le iniziative promosse da ArtVerona in Fiera e fuori Fiera, che vedono coinvolti istituzioni, curatori, artisti accreditati nel panorama nazionale e internazionale. Tra queste:

Slam - Installazioni di grande formato
Un allestimento in Fiera, in una posizione di grande visibilità, tracciato dalla selezione di opere a cura di Fabio Cavallucci, Gabi Scardi, Camilla Seibezzi, Maria Rosa Sossai

D’Est - Giovani Artisti Sloveni
A cura di Aurora Fonda con un contributo di Mara Ambrožič e Angela Vettese, una collettiva dedicata ai giovani artisti Sloveni che intende proporre l’atmosfera e il modo di concepire l'arte così come si presenta nella scenario di questo Paese vicino. Un panorama al passo con i tempi, che non tradisce una tradizione che ha forgiato generazioni di artisti e che ha consentito alla Slovenia di diventare la sede di un humus culturale particolarmente fecondo e ricercato. Nella mostra - nata dalla collaborazione con il Ministero della Cultura Sloveno, con le Gallerie Costiere di Pirano e la Galleria A+A - sono presenti aspetti significativi di questa cultura, cominciando dalla pittura, con Saso Vrabic e Viktor Bernik, per continuare con il gruppo Sonda, che, oltre a esprimersi con la tecnica tradizionale della pittura, tende a integrare nel proprio lavoro caratteri dell'arte grafica e pubblicitaria. Scultura e pittura insieme è invece una prerogativa del collettivo Brida, che crea ambienti innovativi. Mentre per l'artista Tobias Putrih, che ha rappresentato nel 2007 la Slovenia alla Biennale di Venezia, l'espressione scultorea è spesso sinonimo di una riflessione che meglio si manifesta in alcune sue installazioni ambientali, le quali coniugano in maniera esemplare arte e architettura. Cadute le barriere che marcavano la separazione - altre sono in fase di abbattimento - si fanno sempre più fitti il dialogo e l’interscambio con i Paesi dell’Est europeo. Con il progetto ‘D’Est’, ArtVerona inizia la prospezione e apre un reciproco rapporto con l’arte contemporanea che in quei Paesi ha espressioni nuove e talenti non sempre ben conosciuti, a partire dalla Slovenia.

PhotoArtVerona – Fotografia astratta dalle avanguardie al digitale nelle collezioni del Museo di Fotografia Contemporanea
Mostra a cura di Roberta Valtorta, direttore scientifico del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, il primo museo pubblico italiano dedicato alla fotografia, riconosciuto a livello internazionale.
Un’importante collaborazione che si traduce in un duplice progetto espositivo: all’interno di ArtVerona, una selezione di opere tratte dalle Collezioni del Museo intende ripercorre il tema dell’astrattismo nella visione dei grandi Maestri, dagli anni Trenta ai giorni nostri; a manifestazione conclusa, l’allestimento confluirà nella grande esposizione che il 3 ottobre sarà inaugurata al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri di Verona, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di Verona e con il contributo della Regione Veneto (chiusura mostra: 11 gennaio 08).
Con questa iniziativa, ArtVerona, attenta a un collezionismo fotografico sempre in crescita, continua il suo percorso nell’ambito della fotografia, che ha già visto le mostre “Architettura e memoria” di Gabriele Basilico nel 2006 e nel 2007 “Le Stanze della Fotografia” a cura di Fabio Castelli.

SoundArtVerona - Staffan Mossenmark in performance
Walls have ears // a fourth way of listening di Steve Piccolo
Per il primo anno ArtVerona ospita una rassegna di performance artistico-musicali: Gabi Scardi, curatrice del progetto, ha coinvolto per l’occasione artisti di fama internazionale, grazie anche alla collaborazione di ‘Verona Risuona’ promossa dal Conservatorio dall’Abaco e dall’Accademia Cignaroli di Verona. Il sound-artist svedese Staffan Mossenmark dirige formazioni sonoro-musicali di diversa natura; le sue performance sono caratterizzate dal fattore della decontestualizzazione e dell’improvvisazione: biciclette microfonate in dialogo controcanto con cori, bande, ensemble di formazione classica, jazz, contemporanea nel senso più ampio e attuale del termine, fino al rumorismo.
Steve Piccolo, sperimentatore del suono attivo tra New York e Milano, realizza un progetto di “voyeurismo sonoro” che vede la partecipazione di sette tra musicisti e artisti visivi internazionali: Gak Sato (Tokyo), Gabriele Di Matteo (Italia), Anja Puntari (Finlandia), Claudia Losi (Italia), Marc Kalinka (Russia), Eliott Sharp (New York), Haleh Abghari (nata in Iran, vive a New York). Chi valicherà la soglia della loro “stanza sonora” inevitabilmente nè sarà sollecitato. Nell’intercettare una serie di suoni inaspettati, il visitatore risponderà con le più diverse reazioni: un modo sottile per riflettere su situazioni talvolta inusuali, sempre più spesso quotidiane.

VideoArtVerona - Videoart Yearbook 2008 // Dal Corpo alla Città. Cinque parole per il video d’autore Videoart Yearbook 2008 presenta per la prima volta in una fiera, l’annuario della videoarte italiana, una selezione della migliore produzione italiana a cura del Dipartimento Arti Visive dell'Università di Bologna e di Careof/Docva di Milano, sotto la direzione scientifica di Renato Barilli e Mario Gorni. Collaboratori: Alessandra Borgogelli, Paolo Granata, Silvia Grandi, Fabiola Naldi, Paola Sega.

Dal Corpo alla Città. Cinque parole per il video d’autore è un progetto a cura di Mario Gorni, ospitato dal 3 al 26 ottobre allo Spazio Nervi della Biblioteca Civica di Verona: un percorso di cinque “stazioni”, che dalle problematiche legate all’individuo, analizza il domestico quotidiano, la comunicazione con gli altri, la memoria e il paesaggio culturale che ci circonda, fino all’ambiente e alle relazioni sociali.

Premi Aletti ArtVerona - Dedicati agli artisti under 35
Premio Aletti ArtVerona per le categorie pittura, scultura, video, installazione e mixed media - IV edizione
Premio Aletti ArtVerona per la fotografia - I edizione
Il grande riscontro del Premio Aletti ArtVerona da parte di critica e pubblico ha motivato Banca Aletti a istituire, novità per il 2008, un premio dedicato esclusivamente alla fotografia. Promossi dalla Private & Investment Bank del Gruppo Banco Popolare al fine di valorizzare i nuovi talenti e dar merito alle gallerie che li rappresentano, i due concorsi consistono nell’acquisizione da parte della Banca dell’opera di un artista al di sotto dei 35 anni, scelta fra quelle proposte dagli espositori presenti in Fiera, attraverso una Giuria, i cui membri appartengono al Gruppo Bancario, al mondo dell’arte e delle istituzioni culturali. I vincitori saranno proclamati nella mattinata di giovedì 16 ottobre e le opere vincitrici confluiranno nella Collezione dell’Istituto bancario.

Nella prima edizione del 2005, il Premio è andato all’artista americana Margot Quan Knight per l’opera Hospital – Procreation Series, rappresentata in Fiera da Gagliardi Art System di Torino. Nel 2006, vincitore è stato l’artista Nando Crippa con la scultura Il mio amore V1, rappresentato in Fiera da Castello di Rivara – Centro d’Arte Contemporanea. Nel 2007, il cinese Wang Zi con l’opera WZ - 01, 2007 rappresentata in Fiera dalla Galleria dell’Arco.

Icona 2008 - Un simbolo dell’Arte in Fiera
Con Icona ArtVerona dà evidenza e riconoscimento alle gallerie espositrici, che della Fiera sono anima ed espressione, acquisendo da loro un’opera che simbolicamente rappresenta la fiera stessa, nel suo essere manifestazione che contribuisce a esprimere valori e tendenze dell’arte contemporanea. L’opera, esposta nell’ingresso della Fiera, a manifestazione conclusa verrà data in deposito al Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, e diventerà l’immagine della comunicazione di ArtVerona per il 2009. Per la III edizione di Icona la commissione selezionatrice presieduta quest’anno da Gabriella Belli, direttrice del Mart, ha scelto l’opera «Whose is this exhalation?» di Victor Alimpiev, rappresentata dallo Studio La Città. Nel 2006 il riconoscimento è andato a Jumping-Carousel dell’artista Julia Bornefeld, rappresentata ad ArtVerona da Antonella Cattani contemporary art di Bolzano; nel 2007 a Il mio parco di Diango Hernandez, rappresentato in Fiera da Paolo Maria Deanesi Gallery di Rovereto.

Forum 08 - L’evoluzione del mercato di arte moderna e contemporanea: attese e prospettive
- presentazione dell’indagine Nomisma
sul commercio di opere d'arte moderna e contemporanea 2008-2009
da parte di Stefano Stanzani responsabile scientifico del Laboratorio sul Commercio Beni Artistici
- tavola rotonda
condotta da Massimiliano Tonelli, direttore editoriale di Exibart, alla quale partecipano le personalità esperte nei vari campi che attengono il tema

ArtVerona, nel suo ruolo di manifestazione che vuole significativamente rappresentare il panorama qualificato delle gallerie italiane d’arte moderna e contemporanea, non intende essere solo luogo espositivo, ma anche momento di incontro, confronto, dibattito. Da questo obiettivo, il progetto del Forum, ora alla sua seconda edizione, dedicato a un’analisi del mercato dell’arte moderna e contemporanea, rivolto alla stampa, agli operatori, ai curatori di musei e fondazioni e agli opinion leader.

Alla tavola rotonda di giovedì 16 ottobre, ore 10, hanno già dato la loro adesione:
- Massimo Di Carlo presidente ANGAMC (Associazione Nazionale Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea) e titolare della Galleria dello Scudo di Verona
- Anna Mattirolo responsabile servizio arte della PARC e direttore del MAXXI Arte di Roma
- Stefano Moreni responsabile del Dipartimento Arte Moderna e Contemporanea di Sotheby's Milano
- Alberto Fiz critico d'arte, esperto di mercato dell'arte, art advisor Intesa Sanpaolo Private Banking
- Pierluigi Salvatore amministratore unico di ArsValue

045 Open Space – Installazioni site specific di Anna Galtarossa, Andrea Galvani, Luca Trevisani al Museo di Castelvecchio di Verona
A cura di Gabi Scardi, Maria Rosa Sossai e Camilla Bertoni in collaborazione con Paola Marini, direttrice del Museo di Castelvecchio. L’iniziativa - che si avvale del patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona e del contributo della Regione Veneto - prevede gli interventi dei tre artisti, veronesi di nascita, oggi riconosciuti a livello internazionale, in uno dei luoghi più suggestivi della città, in dialogo con le connotazioni medievali e il restauro e l’allestimento di Scarpa. Inaugurazione mercoledì 15 ottobre, fino al 26 ottobre.

Immagine: Dafne Boggeri

Mercoledì 15 ottobre ore 20 – 045 Open Space
inaugurazione installazioni al Museo di Castelvecchio

Giovedi 16 ottobre
ore 10 – Forum sul mercato dell’arte
ore 14 – Preview Fiera (solo su invito)– Inaugurazione SLAM
ore 18 – Performance musicale Staffan Mossenmark
ore 19 – Performance musicale Steve Piccolo e Gak Sato

Quartiere fieristico di Verona
padiglioni 6 e 7
ingresso: porta Cangrande (da Viale del Lavoro
< uscita consigliata autostrada: Verona Sud

apertura pubblico
giovedì 16: dalle 16.00 alle 20.00
da venerdì 17 a domenica 19: dalle 10.30 alle 20.00
lunedì 20: dalle 10.30 alle 15.00

biglietti
biglietto ordinario: € 15
biglietto ridotto: € 5
abbonamento 5 giorni: € 20

  Share
IN ARCHIVIO [25]
Biennale della creativita'
dal 12/2/2014 al 16/2/2014

Attiva la tua LINEA DIRETTA con questa sede